Loading...

Come mandare in tilt un uomo: i segreti della libido e dell’innamoramento

mandare in tilt il cervello di un uomo

Il nostro pubblico femminile accoglierà con piacere questa piccola guida volta a comprendere i segreti per far innamorare un uomo e mantenere una relazione appassionata e duratura.

Nota introduttiva sul titolo

Il titolo va naturalmente saputo interpretare – in questo caso ‘mandare in tilt il cervello di un uomo’ significa sbloccare la sua indecisione, farlo innamorare, magari anche dominarlo a letto. All’inizio, uno dei segreti per mandare in tilt il cervello di un uomo è quello di creare un’atmosfera intrigante e misteriosa attorno a sé. Senza esagerare ovviamente! Gli uomini sono spinti dalla curiosità e dall’istinto di scoprire cose nuove e avventurose. Sfruttando questa caratteristica, è possibile creare una certa aura di mistero attorno a se stessi, ad esempio mostrando solo alcune parti del proprio carattere o della propria vita. Bisogna però sempre stare attente a non proiettare un’immagine non corrispondente al vero, a creare troppe aspettative, a non essere se stesse entrando troppo nel personaggio.

Seguiteci nella lettura per scoprire il potenziale delle vostre relazioni. Di seguito troverete risposta a domande tipo: Come trattare con un uomo sfuggente? Come comportarsi dopo una prima intimità? Come capire in che modo bacia un uomo innamorato?

La prospettiva da cui parliamo

In questo articolo, utilizzeremo alcuni concetti tratti dalla biologia e dalla psicologia dell’attrazione e dell’innamoramento, con un focus particolare sugli studi su come comprendere e influenzare il comportamento maschile.

Le aree del cervello e i processi coinvolti nell’innamoramento

Il cervello umano è un’entità complessa, e l’attrazione e l’innamoramento sono processi che coinvolgono diverse aree cerebrali. Per “mandare in tilt” il cervello di un uomo, è importante stimolare queste aree attraverso varie tecniche.

Gli studi sull’amore romantico

Da alcuni decenni l’antropologa cerca di comprendere cosa succede al nostro cervello quando ci innamoriamo, quando proviamo piacere fisico e mentale legato al rapporto di coppia.

Helen Fisher nei primi anni duemila ha studiato 166 società, trovando evidenze circa l’esistenza dell’amore romantico in almeno 147 di esse. Ma cosa s’intende per amore romantico? Quello che fa perdere il respiro, rende felici ed euforici. Secondo la Fisher c’è “qualcosa di basilare nella nostra natura biologica” che sottintende a questi processi fisio-psicologici.

Cortisolo e serotonina

I livelli dell’ormone dello stress, il cortisolo, aumentano durante la fase iniziale dell’amore romantico. L’organismo sta mettendo il nostro corpo in grado di far fronte alla “crisi” in atto. Aumentando i livelli di cortisolo, i livelli del neurotrasmettitore serotonina diventano ridotti. Bassi livelli di serotonina precipitano ciò che Schwartz ha descritto come “i pensieri invadenti, maddeningly preoccupying, le speranze, i terrori dell’amore iniziale”, i comportamenti ossessivo-compulsivi associati all’infatuazione e all’invaghimento iniziale. Quando non ci sono ancora solide basi per costruire.

Dopamina

La dopamina è un neurotrasmettitore coinvolto nel sistema di ricompensa del nostro cervello e gioca un ruolo chiave nell’attrazione. Aumentare i livelli di dopamina può farti raggiungere alcuni obbiettivi legati allo sblocco iniziale dell’uomo un p’ timido o restio a buttarsi. Come si aumenta in modo naturale il livello di dopamina? Attraverso l’esercizio fisico, l’ascolto di buona musica o condividendo esperienze divertenti ed emozionanti.

La dopamina che il nostro organismo produce è stata misurata dalla Fisher in un esperimento attraverso l’utilizzo della risonanza magnetica funzionale (fMRI). Nel 2005 con il suo team hanno analizzato 2.500 scansioni cerebrali di studenti universitari intenti a guardare foto di qualcuno di speciale per loro. Queste scansioni sono state poi confrontate con quelle effettuate quando gli studenti guardavano le foto di semplici conoscenti. Le foto delle persone che amavano romanticamente facevano diventare attive le regioni del cervello ricche di dopamina, il cosiddetto neurotrasmettitore del benessere.

Due delle regioni cerebrali che mostravano attività nelle scansioni fMRI erano il nucleo caudato, una regione associata alla rilevazione e all’aspettativa delle ricompense e all’integrazione delle esperienze sensoriali nel comportamento sociale, e l’area tegmentale ventrale, associata al piacere, all’attenzione concentrata e alla motivazione per perseguire e acquisire ricompense.

Alcune delle altre strutture del cervello umano che contribuiscono al circuito della ricompensa – l’amigdala, l’ippocampo e il cortex prefrontale – sono eccezionalmente sensibili (e rinforzanti) nei confronti del comportamento che induce piacere.

“Sappiamo che le aree primitive del cervello sono coinvolte nell’amore romantico”, sostiene Olds, professore associato di psichiatria al Massachusetts General Hospital di Boston, “e che queste aree si accendono nelle scansioni cerebrali quando si parla di una persona amata. Queste aree possono rimanere attive per molto tempo per alcune coppie”.

Ossitocina e vasopressina

Altre sostanze chimiche a lavoro durante le fasi dell’amore romantico sono l’ossitocina e la vasopressina, ormoni che hanno un ruolo importante anche nella gravidanza, nell’allattamento e nell’attaccamento madre-figlio. Rilasciata durante il sesso e potenziata dal contatto pelle a pelle, l’ossitocina approfondisce i sentimenti di attaccamento e fa sentire alle coppie di stare più vicine l’una all’altra dopo aver fatto sesso. L’ossitocina, nota anche come l’ormone dell’amore, provoca sentimenti di contentezza, calma e sicurezza, che sono spesso associati al legame di coppia. La vasopressina è legata al comportamento che produce relazioni monogame a lungo termine. Le differenze nel comportamento associato alle azioni dei due ormoni possono spiegare perché l’amore passionale svanisce mentre l’attaccamento cresce. Quando siamo coinvolti in un amore romantico, il macchinario neurale responsabile delle valutazioni critiche sulle altre persone, comprese quelle con cui siamo romanticamente coinvolti, si spegne. “Questa è la base neurale della saggezza antica che dice ‘l’amore è cieco'”, ha dichiarato Schwartz.

Foto di Piotr Wilk su Unsplash

La caccia

Come capire se un uomo ti sta studiando

Percepisci il suo interesse

Presta attenzione al livello di interesse che lui dimostra nei tuoi confronti. Se sembra curioso riguardo alla tua vita, alle tue passioni, ai tuoi obiettivi e ai tuoi sogni, potrebbe essere un segnale che sta cercando di capirti meglio.

Nota le domande che ti fa

Se ti pone domande approfondite sulla tua vita, sulle tue esperienze e sui tuoi punti di vista, potrebbe essere un indicatore che sta cercando di conoscere te come individuo. Questo dimostra un interesse genuino nel comprendere chi sei.

Fai attenzione alle sue azioni

Oltre alle parole, osserva attentamente le sue azioni. Ad esempio, se ricorda dettagli specifici che hai condiviso in passato, come le tue preferenze alimentari, i tuoi hobby o le tue opinioni su determinati argomenti, potrebbe essere un segno che ti sta studiando attentamente per conoscerti meglio.

Monitora la sua presenza online

Se noti che l’uomo ti segue sui social media, commenta o mette “mi piace” ai tuoi post, potrebbe significare che sta cercando di capire meglio la tua vita e le tue attività online.

Far eccitare un uomo

Attirare su di sé lo sguardo di un uomo, la sua attenzione, può essere a volte facile. “Basta” un tacco 12, un vestitino, un make-up ed una messa in piega. Ma eccitare un uomo a livello erotico è qualcosa di diverso. Richiede una combinazione di attrazione fisica, emotiva e mentale. Prestare attenzione ai segnali non verbali, come sguardi intensi, contatto fisico e linguaggio del corpo, può aiutare a capire se un uomo è attratto. L’uso di toni vocali sensuali, sussurri e parole affettuose può intensificare l’eccitazione e la passione.

Utilizzate il potere delle parole e del linguaggio del corpo per creare una connessione emotiva e lasciate che il vostro autentico sé risplenda attraverso la conversazione e il sorriso.

Attrarre un uomo mentalmente

L’attrazione mentale può essere altrettanto importante quanto quella fisica. Per conquistare un uomo a livello intellettuale, è importante dimostrare intelligenza, curiosità e interessi personali. La capacità di sostenere conversazioni stimolanti e di mostrare empatia e comprensione nei confronti dei sentimenti e delle opinioni altrui può instaurare un forte legame emotivo. Non si tratta di sfoggiare la propria erudizione: anche semplicemente ‘essere sinceramente curiosa nei confronti del suo mondo, del suo mood’ rappresenta una carta essenziale da giocarsi nella costruzione di una relazione.

Sbloccare un uomo indeciso

Gli uomini indecisi possono essere difficili da gestire, soprattutto in campo sentimentale. Per aiutarli a superare l’insicurezza, è importante innanzitutto offrire supporto e comprensione. Mostrare interesse genuino per i pensieri e i sentimenti. Creare un ambiente in cui lui si senta maggiormente a suo agio nell’esprimersi, nel comunicare, nel prendere decisioni. Incoraggiare la comunicazione orizzontale e l’onestà nei sentimenti può aiutare a chiarire eventuali dubbi o timori che potrebbero ostacolare la capacità di sbloccarsi, di impegnarsi. Come sbloccare un uomo indeciso dunque?

Gli uomini possono essere indecisi quando si tratta di impegnarsi in una relazione. Per sbloccare un uomo chiuso, timido, fate emergere i punti in comune, non siate invadenti, incoraggiate la sua indipendenza e rispettate i suoi spazi personali. Siate pazienti e lasciate che la relazione si sviluppi naturalmente, senza forzature.

Come comportarsi con un uomo dopo esserci andata a letto

Che si tratti di un incontro nato in riva al mare, all’università, al pub, su Bumble, Tinder o in discoteca, andare a letto con un uomo è una delle basi della relazione. Dopo un’intimità, siate consapevoli delle vostre emozioni e assicuratevi di dare a voi stesse il tempo di elaborare ciò che è successo. Mostrare affetto e gratitudine per l’esperienza condivisa può contribuire a rafforzare il legame e a creare un’atmosfera di intimità e complicità.

Foto di Kinga Howard su Unsplash

La comunicazione circa la sfera sessuale

Sicuramente è importante mantenere la comunicazione circa la sfera sessuale aperta e sincera. Il sesso, se fatto bene, può essere un’importante rampa di lancio (sempre a fianco di altri aspetti in comune). Per migliorarlo, parlatene in modo libero, in modo da evitare incomprensioni o frustrazioni.

In ogni caso, dopo la prima notte d’amore la regola numero uno è non mettere pressione sull’uomo per definire immediatamente la vostra relazione, ma dare spazio allo sviluppo naturale della connessione emotiva.

Come farsi cercare da un uomo

Infine, un consiglio che per alcune risulterà banale – per altre semplicemente non facile da mettere in pratica. Per suscitare l’interesse di un uomo e farsi desiderare, è importante mantenere un certo distacco, un certo livello di mistero e indipendenza. Mostrare empatia, intelligenza e un senso dell’umorismo possono contribuire ad accrescere il proprio fascino. Essere sicure di sé, avere interessi e passioni personali, e non essere eccessivamente disponibili, possono stimolare la curiosità e l’attrazione dell’uomo. Da un’altra prospettiva, quando ormai si gioca a carte scoperte e l’amore irrompe, c’è bisogno di tutta la disponibilità del mondo. All’inizio la chiave sta nell’equilibrio tra l’essere accessibili e allo stesso tempo un po’ misteriose.

Fare innamorare un uomo che non vuole legarsi

Adesso avete fatto il primo passo, lui si è sbloccato: qualcosa c’è stato. Ma in alcuni casi certi uomini possono essere riluttanti a impegnarsi in una relazione seria. Per conquistare il cuore di un uomo con queste caratteristiche, è importante essere pazienti e rispettare i suoi tempi. Mostrarsi indipendenti e sicure di sé, senza mettere pressione sul partner, può incoraggiarlo a considerare la possibilità di una relazione a lungo termine. Inoltre, mostrare empatia, comprensione, autocritica e senso dell’umorismo può aiutare a creare un legame forte e duraturo.

Se l’uomo che desiderate far innamorare sembra riluttante a legarsi, concentratevi sulla creazione di un legame emotivo solido. Lasciate che l’uomo si senta amato, apprezzato e rispettato. Mostrate interesse genuino per i suoi obiettivi, sostenetelo nelle sue passioni e siate presenti quando ha bisogno di supporto. La parola chiave è reciprocità: la pazienza e la comprensione reciproca sono fondamentali in queste situazioni.

bacio uomo innamorato
Foto di Mia Harvey su Unsplash

Il bacio di un uomo innamorato

Come bacia un uomo innamorato? Il bacio è un’arte delicata e potente per stabilire una connessione profonda. Prenditi il tempo per esplorare i suoi gusti e le sue preferenze, ascoltando il suo respiro e rispondendo alle sue azioni. Un bacio appassionato può essere un segnale potente dell’amore di un uomo. In molti casi un uomo innamorato tende a baciare in modo più profondo e intenso, con un contatto prolungato e un coinvolgimento emotivo maggiore. Prestare attenzione alla qualità e alla frequenza dei baci può offrire importanti indizi sullo stato emotivo del partner e sulla sua dedizione alla relazione.

L’uomo sfuggente: come trattarlo

Ok, voi siete rispettose e disponibili, ma lui se la tira, si palesa a intermittenza, non si prende alcuna minima responsabilità. Gli uomini sfuggenti sono in qualche modo pericolosi: possono essere allo stesso tempo enigmatici e intriganti, ma anche frustrati, frustranti e confusi. Per gestire al meglio un uomo con queste caratteristiche, è importante mantenere una certa distanza emotiva e non aspettarsi troppo presto un impegno.

Comunque vada, evitate di sembrare troppo attaccate o disperate, poiché potrebbe allontanarlo ulteriormente. Invece, siate sicure di voi stesse e indipendenti. Mantenete un equilibrio tra mostrare interesse e dare spazio, in modo da farlo sentire intrigato e desideroso di avvicinarsi. Comunicate chiaramente le vostre aspettative e i vostri desideri, ma siate anche disposte ad accettare se l’uomo sfuggente non è pronto per una relazione. Evitare di essere troppo invadenti o insistenti può contribuire a rafforzare la fiducia e costruire qualcosa di solido nel tempo.

Farsi rispettare

Stabilisci fin dall’inizio confini chiari e comunicare i tuoi limiti in modo assertivo è essenziale.In ogni caso, non perderti mai di vista. Comprenderlo e rispettare i suoi tempi è un conto, lasciarsi plagiare, perdere la propria indipendenza è un altro. Farsi rispettare in una relazione è fondamentale per il benessere emotivo e la soddisfazione di entrambi i partner. Per ottenere il rispetto del proprio uomo, è importante stabilire limiti chiari e comunicare apertamente le proprie esigenze e aspettative. In alcuni casi mostrare assertività, indipendenza e autostima può contribuire a rafforzare il rispetto reciproco e la fiducia nella relazione.

Dominare un uomo a letto

Come far godere un uomo – A letto con Kandy

Il sesso è un aspetto fondamentale di molte relazioni, e dominare un uomo a letto può rafforzare la connessione emotiva e fisica tra i partner. La chiave per dominare ed essere dominata è la comunicazione: comprendere le preferenze e i desideri del partner è essenziale per creare un’esperienza piacevole e appagante. Comunicate chiaramente i desideri e i limiti nel fare l’amore: entro questo perimetro cercate sempre di mostrate sicurezza e assertività. Sperimentate nuove tecniche e prendetevi cura del benessere emotivo e fisico di entrambi.

Esplorare nuove posizioni, praticare piccoli giochi di ruolo, condividere le reciproche fantasie sessuali può contribuire a mantenere viva la passione e l’intimità nella relazione nel tempo.

Come far impazzire un uomo a letto attraverso la stimolazione del Punto G – Eleonora Sellitto

Come fare impazzire un uomo

Dopo questo lungo elenco di domande e risposte, torniamo quindi maggiormente arricchiti a rispondere al quesito iniziale. Per far impazzire un uomo, è essenziale essere imprevedibili e mantenere viva la passione nella relazione. Piccoli gesti inaspettati, messaggi d’amore, sorprese romantiche, l’utilizzo di abbigliamento seducente, possono accendere il desiderio e l’eccitazione. Sperimentare nuove esperienze sessuali e mantenere una comunicazione aperta riguardo alle fantasie erotiche e ai desideri orgasmici del singolo può contribuire a far decollare la chimica tra i partner e mandare in tilt definitivamente il cervello di un uomo (-: .

Foto di Anh Henry Nguyen su Unsplash

La scienza dell’attrazione e dell’innamoramento offre preziosi spunti su come influenzare il comportamento degli uomini e costruire relazioni appaganti e durature. Attraverso la comunicazione, la comprensione e l’esplorazione delle diverse sfaccettature dell’intimità, è possibile fare breccia nel cervello di un uomo, conquistare il suo cuore e creare un legame solido e significativo.

Grazie per averci seguite sin qui!

Infine, è essenziale ricordare che ogni uomo è un individuo unico, quindi è fondamentale adattare queste strategie alle specifiche dinamiche della vostra relazione.

Non vediamo l’ora di ricevere al più presto da voi lettrici feedback, esperienze e commenti circa questi topic!

COMMENTA QUI SOTTO

You might also like

Comments (2)

  • Serena T. 11 months ago Reply

    Condivido molto di quanto detto in questo articolo… rispetto a dominare un uomo a livello sessuale nn posso esprimermi, ma mi intriga!

  • Carolina Capucci 10 months ago Reply

    Applausi a chi ha scritto questa guida!

Leave a Reply